Attivita

Vini

Cosa era il Piemonte senza vino ? I vini i più conosciuti vengono da queste due zone molto famose vincino ad d’Alba: Barolo e Barbaresco. Dal 1980 i vini di queste due zone hanno la classificazione DOCG. Il vino Barolo si produce in undici communi: Barolo, Novello, La Morra, Verduno, Monforte d’Alba, Castiglione Falletto, Serralunga, Cherasco, Diano d’Alba, Roddi e Crinzane Cavour. Barolo e Barbaresco sono fatti con 100% Nebbiolo. Ma anche altri vini sono eccellenti: Favorita, Chardonnay, Roero Arneis, Nascetta (vecchia varietà che cresce solo a Novello e Monforte), Sauvignon, Dolcetto, Barbera, Freisa, Grignolino. Sicuramente vale la pena di visitare i produttori per degustare i fantastici vini e comprare qualche cassetta da portare a casa.

Cucina piemontese

La cucina piemontese é famosa e conosciuta in tutto il mondo e ha una lunga tradizione. Chi non conosce il tartufo bianco d’alba? Però non ci sono solo tartufi. Nei numerosi e confortevoli ristoranti, ci si può facilmente convincere. Anche sui mercati tradizionali, si trovano i piu eccellenti prodotti: possono essere acquistati la verdura fresca, il Parmigiano, fino al salame. La cucina piemontese tradizionale è fatta di una pluralità di antipasti, dopo la pasta (Agnolotti al Plin e Tajarin), chiamati „il primo“. Il Secondo è costituito dalla carne e contorni. Dopo ciò, si gusta il formaggio della regione e per finire un dolce. Alla chiusura un caffè ed una Grappa di Dolcetto, di Nebbiolo, o di Barolo non devonno mancare. Chi va al mare può gustare pesce e frutti di mare appena pescati e cucinati nei piccoli ristoranti del lungomare. A questo cibo si puo abbinare un Favorita , Chardonnay o un Roero Arneis eccellenti se freschi.

Golf

Un campo con 18 buche si trova a Cherasco (30 min)e a Novello . Novello é a 15 minuti da noi.
Ci sono in tutto 36 campi in Piemonte. Informazione detagliate sul golf nel Piemonte: http://www.federgolfpiemonte.it

Due ruote, con o sensa motore…

Le colline delle Langhe con le loro strade invitano a girare tra i vigneti infiniti. I numerosi ristoranti con le loro specialità regionali costituiscono tappe ideali per pause ricche di gusto e un modo gradevole per godere degli incantevoli panorami si propongono per una pausa. Un modo gradevole per godere il panorama stupendo. Anche se due paesi sembrano vicino, possono trovarsi a 100 metri di altitudine diverse, con 100 curve da percorrere prima di essere ragiunti.

Andare in camminata

Il paesaggio collinoso delle Langhe, particolarmente le „Colline del Barolo“, invitano per camminate ed escursioni attraverso i paesi con le loro vigne. Sentieri marcati, che si chiamono „sette sentieri“ vi guidano ai paesi vicini o direttamente ai produttori viticoli. Tanti piccoli ristoranti, si propongono per una pausa per godere dei prodotti tipici della regione. Questo è un modo molto semplice e tranquillo per conoscere le Langhe e il loro bel panorama.

Cultura

Il Piemonte è ricco di beni culturali che hanno lasciato i Romani e i Savoia. Testimoni di questi tempi si trovano in innummerevoli musei , bibblioteche, palazzi, archivi e publicazioni. Molte chiese e basiliche col loro stile barocco provano delle differenti epoche della storia. Torino era capitale dell‘ Italia dal 1861 al 1865. Per shopping, una visita al cinema o al teatro, a pochi kilometri di distanza, si puo riaggiungere Barolo, Dogliani, La Morra, Novello, Diano d’Alba, Bra, Cuneo, Alba, Asti o Torino. Camminando per le vie sotto gli archi, si puo godere di un caffè o di un ristoro.